Obbiettivi

Gli obbiettivi che vogliamo raggiungere sono:

  1. Assicurarsi che i careleavers non affrontino la fase di passaggio alla vita adulta da «soli» grazie all’instaurarsi di un buon legame con i professionisti che si prendono cura di loro in modo da essere riconosciuti come delle vere e proprie figure di riferimento per il presente e per il futuro.
  2. Rafforzare il ruolo della comunicazione tra i caregivers e lo staff della scuola grazie alla figura dello School Mentor, in quanto se  gli insegnanti sono maggiormente informati del background dei minori possono confrontarsi in maniera più adeguata con le difficoltà che si presentano.
  3. Formare adeguatamente le figure professionali coinvolte fornendogli gli strumenti necessari a svolgere al meglio il loro lavoro (secondo il modello del Trauma Informed Care-si apre un link)
  4. Dare voce ai minori rendendoli parte attiva del processo di cambiamento
  5. Creazione di un Osservatorio con lo scopo di raccogliere dati statistici sulla condizione sociale dei  minori inseriti nelle strutture e dei careleavers per un monitoraggio continuo sia del fenomeno che dell’impatto del progetto anche dopo la sua fine